Accordo tra YOOX NET-A-PORTER e l’Università di Modena e Reggio Emilia per la ricerca sull’intelligenza artificiale nel lusso

29 Maggio, 2020
  • IL GRUPPO UNISCE LE FORZE CON LA PRESTIGIOSA UNIVERSITÀ PER UN PROGRAMMA DI RICERCA CHE SVILUPPERÀ SOLUZIONI PER RIVOLUZIONARE LE ESPERIENZE DI ACQUISTO DEI CONSUMATORI IN TUTTO IL MONDO
  • IL LABORATORIO SI FOCALIZZERÀ PRINCIPALMENTE SULLE TEMATICHE DI VISUAL SEARCH E VIRTUAL TRY ON
  • YOOX NET-A-PORTER IN PRIMA LINEA CON L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE ANCHE PER LA LOTTA CONTRO IL COVID-19 GRAZIE AL PROGETTO FOLDING@HOME

Da azienda leader nell’utilizzo delle nuove tecnologie, YOOX NET-A-PORTER GROUP, il polo del Fashion più avanzato in Italia per Artificial Intelligence e Visual Recognition, ha deciso di unire le forze con l’Università di Modena e Reggio Emilia e creare un laboratorio congiunto dedicato all’Intelligenza Artificiale e alla Computer Vision nel campo della moda.

La partnership triennale con AlmageLab, il prestigioso centro di ricerca sull’Intelligenza Artificiale dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ha dato vita al programma di ricerca guidato dalla Professoressa Rita Cucchiara, una delle massime esperte nel campo e direttrice del Laboratorio Nazionale di Intelligenza Artificiale e Sistemi Intelligenti.

Lo scopo finale è quello di rivoluzionare completamente le esperienze di acquisto online dei clienti in tutto il mondo, sviluppando soluzioni tecnologiche all’avanguardia grazie all’elaborazione dell’enorme archivio del Gruppo, che contiene oltre 20 anni di dati e decine di milioni di immagini. 

Come punto di partenza, il laboratorio si focalizzerà principalmente su due tematiche: Visual Search e Virtual Try On. Le soluzioni studiate permetteranno di identificare nelle immagini del database di YOOX NET-A-PORTER non solo i capi ma anche alcune caratteristiche specifiche come i materiali, le lunghezze, i colori, e classificarle in base a questi tratti. In aggiunta, saranno sviluppate ulteriori funzioni basate sull’intelligenza artificiale, che permetteranno di elevare ancora di più l’esperienza virtuale di interazione con i capi.

L’elaborazione visiva da parte dell’intelligenza artificiale permette di processare una mole infinita di dati in tempi rapidi, anche da un punto di vista qualitativo, riuscendo a capire ad esempio se quel capo è di puro cotone o di lana vergine.

YOOX NET-A-PORTER metterà a disposizione del programma di ricerca, la capacità di calcolo presente nei propri data center, i cui sistemi sono in grado di eseguire una grande quantità di operazioni al secondo.

L’incontro tra Artificial Intelligence e l’industria della moda è sempre di più un elemento imprescindibile e l’analisi dei dati rappresenta uno strumento chiave sia per i buyer, che possono confrontarsi con il mercato anticipandone i trend, sia per i clienti che possono così godere di un’esperienza di acquisto altamente personalizzata. Attraverso l’uso di questa tecnologia potranno anche prevedere meglio la domanda, e garantire ai clienti un perfetto look and fit degli articoli ordinati online.

Inoltre, l’intelligenza artificiale può fare la differenza anche in questo periodo di emergenza, attraverso l’applicazione di tecniche di Deep Learning di ultima generazione. Proprio per questo, sempre in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia, YOOX NET-A-PORTER parteciperà al progetto Folding@Home e metterà a disposizione della comunità scientifica la propria potenza di calcolo per progetti legati alla ricerca sul COVID-19. L’iniziativa Folding@Home permette a qualsiasi cittadino e azienda nel mondo di donare la propria potenza di calcolo per la simulazione della dinamica delle proteine e l’elaborazione di nuove terapie.

La collaborazione con una delle eccellenze mondiali nello studio dell’Intelligenza Artificiale consente di esplorare in maniera innovativa le potenzialità della tecnologia a sostegno dell’umanità.

Federico Marchetti, Presidente e AD di YOOX NET-A-PORTER GROUP

YNAP AI LAB@UNIMORE è un ottimo contesto per testare i risultati scientifici dall’analisi e dallo studio di immagini, su cui lavoriamo da sempre. Questa collaborazione permetterà di massimizzare l’efficienza dei sistemi interni di YOOX NET-A-PORTER, grazie al recupero di informazioni utili a partire dalle immagini, utilizzando tecniche di ultima generazione, e di andare sempre oltre, utilizzando approcci innovativi, come il Virtual Try On, per favorire esperienze di acquisto per i clienti sempre più uniche.

Rita Cucchiara, Direttrice Scientifica