La visione per il futuro del retail di lusso secondo il nostro Presidente e AD, Federico Marchetti

maggio 24, 2019

La scorsa settimana il Presidente e Amministratore Delegato di YOOX NET-A-PORTER GROUP, Federico Marchetti, è salito sul palco del World Retail Congress ad Amsterdam. Durante il suo discorso The New Luxury Landscape: Balancing Human & Machine, Federico ha delineato la sua visione per il futuro del retail di lusso e di come il successo dipenderà dal trovare il giusto equilibrio tra uomo e macchina, facendo un annuncio entusiasmante su una nuova partnership con Instagram.

Il discorso di Marchetti ha riguardato l’intero ecosistema, dalla tecnologia all’artigianato, al giusto servizio per i clienti, alla personalizzazione, alla logistica, all’omni-channel e al tocco umano.

Come possiamo abbattere le false barriere tra tecnologia e creatività per trovare il giusto equilibrio tra uomo e macchina?

Ha precisto che per risolvere questo enigma è fondamentale comprendere a fondo il cliente di lusso e le strategie per servirli, sostenute da cinque punti chiave: servizio di lusso, unicità, cura e ispirazione attraverso contenuti, sostenibilità e mobile.

Marchetti ha quindi annunciato una nuova partnership con Instagram che consentirà ai milioni di follower sui social del Gruppo di acquistare istantaneamente il loro capo perfetto senza mai lasciare l’app di Instagram – un complemento irresistibile alla strategia di content-to-commerce del Gruppo che migliora l’esperienza di lusso su mobile.

Abbiamo una storia come pioniere nel settore del lusso online. La nuova funzione Checkout permetterà ai nostri milioni di follower di soddisfare i propri desideri di acquisto all’istante, senza dover uscire dall’app di Instagram. È il coronamento perfetto della nostra strategia content-to-commerce e siamo entusiasti di essere ancora una volta pionieri insieme a Instagram nel creare un’esperienza d’acquisto di lusso su mobile che non ha eguali.

Marchetti ha osservato che la personalizzazione è fondamentale per offrire ai clienti un’esperienza di lusso. Mostrando i prototipi costruiti per una visita del Principe di Galles e La Duchessa di Cornovaglia nel 2018, ha dimostrato come informazioni come il tempo, la posizione, gli acquisti passati e altre informazioni che il cliente desidera condividere potrebbero essere utilizzate per adattare ogni store al clienti singolarmente.

Oggi l’homepage ci insegna che a volte solo la tecnologia può rendere l’esperienza del cliente più personale, più su misura. Non ci sarà più una pagina per tre milioni di clienti. Invece, ci saranno tre milioni di pagine create istantaneamente per ciascun cliente. 

Marchetti ha anche sottolineato come sia necessario creare un’esperienza del brand coerente su tutti i canali, fisici e digitali, per soddisfare le aspettative dei clienti in ogni momento.

Credo che la boutique fisica e il tocco umano giocheranno sempre un ruolo nel lusso. Stiamo creando un’esperienza totalmente trasparente tra online e offline che rivoluzionerà il modo in cui acquistiamo il lusso.

Concludendo il suo discorso, Marchetti ha fatto una previsione che ha sottolineato la necessità per il settore del lusso di fare scelte difficili che ci impediscono di sostituire ciò che veramente apprezziamo:

Mi piacerebbe fare una previsione. Oggi vediamo etichette come “Made in Italy”, “British made” o “Swiss Watches”. Penso che un giorno vedremo un’altra etichetta: “Made by Humans”