PORTER dedica il suo numero estivo agli oceani

giugno 18, 2018

1 Giugno 2018 – Per l’edizione estiva Summer Escape, PORTER è orgoglioso di collaborare con Parley for the Oceans, una rete di collaborazione globale che offre un nuovo approccio all’ambientalismo, con l’acclamato fotografo Mario Sorrenti e la top model ambientalista Anja Rubik.

Per il secondo anno consecutivo, PORTER ha deciso di dedicare un intero numero a sostegno di una buona causa, chiedendo ai suoi lettori di proteggere i nostri splendidi oceani – l’ecosistema più fragile del mondo – sacrificando l’utilizzo della plastica.

PORTER è orgoglioso di aderire all’iniziativa Parley AIR, impegnandosi a ridurre e riciclare tutta la plastica utilizzata nelle sue sedi e per le sue attività. Le copie di Summer Escape verranno infatti consegnate agli abbonati in buste di carta e la testata si impegna, entro il 2019, ad essere completamente plastic-free.

Le fotografie, scattate da Sorrenti,  illustrano la dura realtà e il vasto impatto dell’inquinamento causato dalla plastica; il saggio di accompagnamento invita a riflettere su come poter diventare più responsabili e ad abbracciare l’eco-innovazione. “La fashion community può guidare il movimento – possiamo creare tendenze”, dice Rubik a PORTER.

Questo è un tema ricorrente per tutto il numero, che vede Cyrill Gutsch – fondatore di Parley for the Oceans – intervistare la leggendaria oceanografa Sylvia Earle sul suo infinito amore per gli oceani e domandarle come si può garantire un futuro migliore per il nostro pianeta blu.

Senza oceano non c’è vita. Niente blu, niente verde. L’oceano governa il clima, governa la chimica planetaria. È dove la maggior parte della vita terreste realmente esiste“, dice Earle.

Questo numero è dedicato ai nostri meravigliosi mari e alla protezione dei nostri oceani. Dal primo momento in cui Parley ha parlato al nostro team editoriale, ognuno di noi è stato ispirato a cambiare la propria vita e PORTER è orgoglioso di impegnarsi in un processo continuo di riduzione e riciclaggio della plastica nei nostri luoghi di lavoro e nelle nostre attività. Utilizzare la nostra piattaforma editoriale per evidenziare questa causa e coinvolgere il potente mezzo della moda è il primo passo per assicurare la protezione dei nostri oceani .

Lucy Yeomans, caporedattrice di PORTER