YOOX NET-A-PORTER GROUP in partnership con STEM in the city 2019

maggio 8, 2019

Incontri di programmazione e giro del mondo virtuale per futuri innovatori presso gli Headquarters del gruppo a Milano

Da sempre impegnato a promuovere l’educazione digitale tra i giovani e la parità di genere in tecnologia, YOOX NET-A-PORTER GROUP quest’anno è tra i partner del Comune di Milano per #STEMintheCity2019, l’iniziativa volta ad avvicinare i giovani, in particolare le ragazze, alle discipline STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) attraverso incontri, seminari, corsi di formazione, installazioni e spettacoli.

Per l’occasione YOOX NET-A-PORTER GROUP ha aperto le porte dei propri Headquarters milanesi a oltre 50 studenti delle scuole elementari dai 7 ai 9 anni, oltre la metà ragazze, pronti a sperimentarsi con esercizi di programmazione, grazie al supporto di esperti di tecnologia del Gruppo e al team di Fondazione Golinelli.

I giovani innovatori hanno debuttato nella programmazione grazie al supporto di una sfera-robot a cui è possibile indicare istruzioni di movimento, cambio luci e tanto altro tramite la relativa app, programmabile in modo semplice e intuitivo.

I ragazzi hanno, inoltre, avuto l’opportunità di intraprendere un vero e proprio giro del mondo virtuale presso gli uffici di YOOX NET-A-PORTER GROUP. Grazie alla tecnologia virtual reality, è stato possibile mostrare ai futuri innovatori e innovatrici il dietro le quinte del leader del luxury e-commerce, nei nostri centri logistici e nei nostri uffici, per mostrar loro anche lavori e professioni presenti presso una realtà come YOOX NET-A-PORTER GROUP.

Da sempre il Gruppo si impegna nel promuovere l’educazione digitale, in particolare tra le ragazze, in collaborazione con Fondazione Golinelli in Italia e l’Imperial College nel Regno Unito, al fine di creare la futura generazione di innovatori e ridurre il divario di genere nelle carriere e professioni tecnologiche. Nel solo 2018 il Digital Education Programme di YOOX NET-A-PORTER GROUP ha formato oltre 3.400 studenti dai 4 ai 18 anni, di cui il 55% ragazze.